Pirelli & C.

Certificazioni di qualità

L’attenzione prestata alla qualità da Pirelli Tyre, come produttore e come fornitore, è dimostrata dalle certificazioni ottenute le quali, nel rispetto delle normative internazionali, riguardano ambiti sia di processo che di prodotto e servizio.

In particolare:

ISO 9001
Dal 1970 il Gruppo si è dotato di un proprio sistema di gestione della qualità introdotto via via in tutti gli stabilimenti. Dal 1993 Pirelli ha conseguito la certificazione di tale sistema secondo la norma ISO 9001. Oggi tutti gli stabilimenti vettura, truck, moto, steel cord, filtri antiparticolato sono certificati in conformità alla più recente edizione di tale standard.

ISO/TS 16949
Per soddisfare i requisiti delle case automobilistiche, il Gruppo ha conseguito dal 1999 la certificazione del proprio sistema di gestione della qualità secondo la norma ISO/TS 16949 e ha mantenuto in seguito la conformità allo standard in vigore. Tutti gli stabilimenti che forniscono le case automobilistiche hanno conseguito tale certificazione.

ISO/IEC 17025
Dal 1993 il Laboratorio Materiali e Prodotti e Sperimentazione Outdoor del Gruppo si è dotato del sistema di gestione della qualità ed è accreditato secondo la norma ISO/IEC 17025. Tale sistema è mantenuto conforme allo standard in vigore.

Con specifico riferimento ai pneumatici vettura, il focus sulla qualità viene confermato dalla supremazia di Pirelli in numerosi test di prodotto; è inoltre garantito dalla collaborazione in termini di sviluppo e sperimentazione di prodotto con i partners più prestigiosi (case automobilistiche, riviste specializzate, driving schools, ecc.).

Regolamento europeo n° 1907/2006 (REACh)
Con riferimento alla dichiarazione di conformità dei prodotti chimici in base alle norme europee tese a tutelare sia la salute dei lavoratori che l’ambiente, prosegue il monitoraggio di produttori e fornitori delle materie prime utilizzate dal Gruppo. In accordo con i requisiti REACh, pertanto, Pirelli non produce o importa in via diretta sostanze chimiche da Paesi non EU, controlla costantemente i processi di registrazione di tali sostanze eseguiti da parte di produttori e fornitori, ne verifica la certificazione e richiede aggiornamenti continui in accordo con le esigenze di business.